Thich Nhat Hanh. Dall’aggressività alla comprensione

L’aggressività distruttiva è un problema secolare dell’umanità. Molti credono che l’aggressività verbale e fisica non si possa eliminare, perché è naturale, serve come legittima difesa e a ottenere risultati in politica nazionale e internazionale. Così ha dilaniato carni di soldati innocenti in modo straziante, ha causato vittime tra bambini e donne indifese. Per la ragion di stato le vite dei cittadini contano poco. Il potere politico ed economico spesso è cieco, ha una sua logica che non tiene conto dei singoli. Cosa difendiamo? Cosa sacrifichiamo? Il discorso di Thich Nhat Hanh rimette al centro il singolo e riparte da piccole comunità umane, che cercano di trasformare l’energia dell’aggressività in un’energia di comprensione e critica costruttiva.

L’immagine in evidenza è un ritaglio di una fotografia di Börje Tobiasson, sua anche l’immagine di Thich Nhat Hanh a fine video.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.